CWM

Vale Riccione

Siti Web & Consulenza Web Marketing

By

realviews4u.com for Youtube views is a bad service

Dopo non aver rispettato le tempistiche per l’attribuzione di views non rispondono a mie innumerevoli mail, ne in chat, ne dal form contatti.

Decido di loggarmi al loro sito con ip diverso, nome e mail diversa e immediatamente mi contattano chiedendomi come possono aiutarmi sul servizio desiderato.

A quel punto mi faccio riconoscere indicando la problematica e semplicemente per capire le nuove tempistiche ma l’operatore mi scrive di smettere di molestarli e mi blocca l’ip buttandomi fuori dalla chat.

Sarebbe bastata una risposta con le nuove tempistiche e una spegazione a quello che stava succedendo invece che bloccare un cliente che gli ha già dato il denaro!

Un classico servizio che costa di meno e offre di meno… NON FIDATEVI!

realviews4u.com non sono affidabili!

____________________

After failing to meet the deadlines for the attribution of views do not respond to my many email, chatting it, it by contact form.

I decide to loggarmi to their site with ip different name and different email and immediately contact me asking how they can help me on the desired service.

At that point, I do recognize the problem and simply pointing to understand the new timing but the operator writes to me to stop harassing me and block the ip throwing myself out of the chat.

Would have been enough response with the new timing and purpose of explanation of what was going on instead of blocking a client who has already given him the money!
A classic service that costs less and offers less. Do not trust!

realviews4u.com are not reliable!

By

Come misurare la popolarità sui Social Network

12 semplici e immediati espedienti per misurare la propria popolarità sul web 2.0

  • Twittersearch – Una delle piattaforme più conosciute per ottenere informazioni preziose sulla popolarità del tuo account twitter. Ovviamente ti conviene utilizzare le tante opzioni della sezione advanced;
  • KeoTag – Basta inserire il tuo brand nella barra di ricerca e selezionare il social network che ti interessa per generare i primi risultati. Funziona anche come tag e social bookmark link generator.
  • FriendFeed – L’unico modo che conosco per monitorare la tua attività su FriendFeed è attraverso il motore di ricerca interno di questa piattaforma. Quando scrivi la tua query non fare l’errore di cercare solo all’interno dei tuoi aggiornamenti o a quello dei tuoi amici (praticamente devi scegliere l’ultima opzione del menu a tendina). Per la cronaca cito anche FFHolic ma restituisce risultati decisamente discutibili;
  • Facebook – La funzione di ricerca interna ha subito notevoli implementazioni ed ora, per ogni query, è possibile visualizzare i risultati che si riferiscono a persone, gruppi e bacheche. Ciò significa che se cerchi “My Social Web” compare la mia Fan Page e i diversi aggiornamenti effettuati sul profilo di qualsiasi utente. Voglio anche segnalare Facebook Lexicon che osserva le parole utilizzate da persone, gruppi ed eventi. La grande novità consiste nella possibilità di creare associazione di termini che appaiono con una certa frequenza insieme nello stesso periodo (iPod e musica);
  • Trendrr – Uno strumento professionale che permette di monitorare la popolarità delle tue keyword nel social network buzz in tempo reale. Si può anche creare un confronto tra parole-chiave concorrenti delineare possibili relazioni tra variazioni di popolarità e operazioni neffettuate (molto utile) e raccogliere informazioni dei tuoi followers. Offre un’opzione gratuita e una a pagamento;
  • Xinu Returns – Un sito molto semplice da usare: basta che inserisci l’url del sito per ricevere numerose informazioni sulla diffusione in diversi social network, sul posizionamento nei motori di ricerca e sull’ottimizzazione dei principali parametri HTML;
  • Tubemogul – Indispensabile per gestire i video su Youtube e altri servizi per l’hosting video. Infatti, oltre a una marea di informazioni sulle visualizzazioni e sui commenti, Tubemogul permette di caricare in un solo click il tuo materiale su Youtube, Yahoo! Video, MySpace TV, Metacafe, Google Video, Revver, DailyMotion, Blip e Brightcover. Non puoi farne a meno se vuoi monitorare l’andamento dei tuoi video viral! Maggiori informazioni sull’ottima pagina tutorial;
  • Boardtracker – Una piattaforma completamente dedicata al tacking delle tue attività sui forum. Non lo conosco ma credo che sia uno strumento molto utile che permette anche di salvare i threads e impostare degli alert via email o icq per le keyword di interesse, in modo da essere aggiornati in tempo reale su eventuali aggiornamenti. Necessita di registrazione gratuita e offre una buona sezione di Advance Search;
  • Delicious – Questo bookmark sociale offre 2 strumenti per la misurare la diffusione dei tuoi link: il motore di ricerca interno e l’indicatore numerico che si trova in prossimità di ogni submission. Praticamente ogni volta che inserisci un nuovo link, Delicious ti indica quanti utenti hanno già fatto la tua stessa scelta e quali tag hanno utilizzato per archiviarlo.
  • Trackur – Va bene, non è un servizio gratuito, ma se lavori con i social network forse ti conviene dare uno sguardo a questa piattaforma che offre monitoraggio completo di tutti i tuoi social network, ricerche per associazioni ed esclusioni di termini, alert via email e feed rss, ispezione dei bookmarks e tanto altro ancora per tre possibili utilizzi: Personal, Corporate, Enterprise e Agency. Se ti interessa la cosa ti lascio la tabella dei prezzi
  • HowSociable – Ispeziona 22 social network attraverso un operatore di ricerca Yahoo! – tipo site:twitter.com “nomebrand” – e ne riproduce i risultati in forma schematica. Anche se per alcuni aspetti è sicuramente embrionale (un blog poco curato e informazioni iniesistenti), ammetto che solo con HowSociable sono riuscito a scoprire alcuni link sepolti nella rete dei miei contatti social!

By

Calvin Klein aggira la censura grazie al QR Code ?!

By

Youtube, al via il noleggio

Rivoluzione per il sito di condivisione di video

youtube film downloadSAN FRANCISCO.

Youtube, il popolare sito di condivisione di video tra gli utenti, potrebbe modificare, almeno in parte, la sua mission. In origine la piattaforma era nata per ospitare video amatoriali pubblicati da autori non professionisti, dai video delle vacanze ai reportage su eventi cui gli utenti partecipano.

Nel corso del tempo a questa funzione se ne è aggiunta una seconda – altrettanto di successo ma meno legale – : gli utenti hanno iniziato a condividere materiale coperto da copyright. Una grossa percentuale dei video di Youtube riguarda ormai video di canzoni e spezzoni di film e telefilm.

Questa pratica ha fatto preoccupare le major dello spettacolo, già minate dal download illegale dei proprio pordotti, che vedono in Youtube un nuovo pericolo. La società controllata da Google, in risposta, ha proposto agli Studios una soluzione che permetterà a entrambe le parti di continuare a guadagnare sul multimedia: il sito vorrebbe convincere le major a mettere a disposizione le proprie pellicole per il noleggio.
Si tratta di una rivoluzione per Youtube, che quindi entrerebbe nel mondo del video noleggio ottenendo una nuova fonte di reddito, oltre alla pubblicità.

Il progetto è per ora in via sperimentale e partirà il prossimo venerdì quando Youtube metterà a disposizione cinque pellicole di produttori indipendenti tra i film in concorso al Sundance Festival. Le pellicole saranno noleggiate a un costo di 3.99 dollari l’una e saranno disponibili per 48 ore. Secondo Douglas Annuch, analista di Barclays, in questo modo l’azienda dovrebbe generare ricavi per 700 milioni di dollari, il 55% in più rispetto al 2009.