CWM

Vale Riccione

Siti Web & Consulenza Web Marketing

By

Hotel Riccione Cosmoprof

Dal 2 al 7 aprile 2014 alla Fiera di Bologna ci sarà Cosmoprof 2014!

Hotel Riccione offerta Cosmoprof

Siamo lieti di comunicarvi che il nostro Hotel a Riccione ha riservato una SPECIALE OFFERTA, preparata per fare risparmiare e soddisfare tutte le esigenze dei partecipanti a Cosmoprof 2014:

Camera singola: Euro 30,00 invece di Euro 45,00

Camera doppia uso singola: Euro 40,00 invece di Euro 60,00

Camera doppia: Euro 60,00 invece di Euro 80,00

Queste eccezionali tariffe, assolutamente concorrenziali, comprendono:

  • La nostra ricchissima colazione a buffet internazionale
  • La connessione WI-FI da ogni angolo dell’Hotel
  • Tutta la programmazione SKY dalla camera
  • Utilizzo del nostro terrazzo solarium
  • Utilizzo del Fitness Corner
  • Piantina della città
  • Il posto auto

Sono inoltre disponibili il servizio segreteria e portineria 24 su 24, convenzioni con i migliori ristoranti e club della Riviera, convenzioni con centri benessere specializzati e molto altro ancora per il dopo lavoro…

Chiamateci o inviateci una mail, cliccando QUI. Siamo a vostra completa disposizione.

L’Hotel Margareth a Riccione direttamente sul mare in zona centrale e vicinissimo al PalaCongressi di Riccione, propone per l’evento un’offerta estremamente competitiva in una location straordinaria. Un soggiorno con camere climatizzate con: box doccia, asciugacapelli, cassaforte, TV sat, SKY FREE SPORT e Pay per View , frigo bar, climatizzazione e riscaldamento autonomi, telefono, portineria servizio 24 ore su 24. Disponibili parcheggio moto, auto, pullman, Citybikes, Saletta Riunioni, Internet Point, Wi-fi, Servizio Massaggi. Per gruppi numerosi, siete pregati di contattare l’albergo, saremo lieti di personalizzare per voi la nostra migliore offerta.

Per avere informazioni dettagliate 0541-645300 oppure 348-3848977

Cosmoprof 2014

By

Hotel a Riccione sul mare vicino al centro

Hotel a Riccione sul mare vicino al centro di Riccione con parcheggio, Sky, wi-fi e ristorante interno.

Pacchetti, offerte last minute e sconti per famiglie, sportivi e soggiorni di lavoro per fiere e congressi.

Riccione offre tante soluzioni per le vacanze nei più svariati periodi dell’anno. Infinite idee su cosa fare e dove andare vengono proposte dai chi da decenni si è specializzato nelle ricettività e nella ristorazione. La Perla verde dell’Adriatico grazie alle tradizioni e allo stesso tempo alle innnovazioni può offrire svariate soluzioni in quello che è il campo dell’ospitalità romagnola.

http://www.hotel-a-riccione.eu/

By

Sovrana, Hotel Rimini 4 stelle con SPA wellness RE AQVA

Hotel e centro benessere a Rimini 4 stelle per un soggiorno di affari e piacere con offerte all inclusive in una location magica e a due passi dal mare.

Le nuove ambientazioni, tutte a tema Rimini, ti faranno innamorare della nostra città e dei suoi protagonisti. Potrai vivere un percorso emozionale unico nel suo genere, assaporando le atmosfere e le sensazioni che solo noi ti possiamo donare. Scrittori, registi, pittori, imperatori e mecenati … vieni a scoprire con loro la passione per la nostra terra!

Il Sovrana è il luogo perfetto dove passare una vacanza indimenticabile e trasformare il tuo soggiorno di lavoro in vero relax grazie anche al nostro nuovo centro benessere RE AQVA.

Fatti coccolare dalle atmosfere preziose del nostro centro, prova il benessere con la sauna finlandese e l’hammam. Risveglia i tuoi sensi grazie alle docce emozionali, immergiti nella magia della grotta e nella piscina idromassaggio, infine rilassati sorseggiando una rinfrescante tisana nella nostra intima zona relax.

Cura, raffinatezza, professionalità e un ambiente esclusivo sono gli ingredienti per realizzare un sogno, dedicato al tuo benessere.

Contatta l’Hotel Sovrana**** per un preventivo su misura per te…. PRIMA PRENOTI, MENO SPENDI!

 

 

By

Hotel Riccione 3 stelle

HOTEL MARGARETH ***

Riccione come luogo di fuga e romantici incontri propone un nuovo cameo turistico. Ambiente confortevole e rilassante, sul mare a breve distanza dal centralissimo viale Ceccarini, cuore del salotto alla moda della Riviera Adriatica, l’Hotel Margareth è stato recentemente ristrutturato dalla Fam. Semprini, stimata rappresentante della tradizione alberghiera di Riccione da oltre 30 anni.

Completo di aria condizionata e dei migliori servizi elaborati da uno staff scelto e qualificato, si ripropone come approdo vacanziero all’attenzione della clientela più selezionata onorato di soddisfare, rallegrare e rendere indimenticabili i soggiorni speciali. L’hotel è segnalato sulla guida MICHELIN.

L’’Hotel Margareth a Riccione propone un soggiorno con camere climatizzate direttamente sul mare con: box doccia, asciugacapelli, cassaforte, TV sat, SKY FREE SPORT e Pay per View , frigo bar,climatizzazione e riscaldamento autonomi, telefono, portineria servizio 24 ore su 24.

Pernottamento con Happy Hour, Parcheggio moto, auto, pullman, Citybikes, Saletta Riunioni, Internet Point, Wi-fi, Servizio Massaggi.


HOTEL MARGARETH ***  Via Lungomare Costituzione

ang. via Mascagni 2 – 47838 – Riccione

Tel: +39.0541.645300  Fax: +39.0541.645369
hmargareth@hotelmargareth.com

 

 

 

 

By

NO al wifi,ecco l’ho detto!

Io dico NO alle reti wi-fi,scelta altamente impopolare, ma come abbiamo il sacrosanto diritto di scegliere sul nucleare cosi dovrebbe essere per tutte quelle dinamiche e tecnologie che possono nuocere alla salute.
L’inquinamento,scorie e reti wireless, appunto.

Ovviamente i rischi e la nocività sono differenti, ma perchè se vado in spiaggia devo assorbirmi delle onde che non siano quelle del mare?!
Lo stesso dentro casa MIA. (se almeno il vicino non la criptava…)

La pericolosità insita delle tecnologie che tanto ci piacciono o ci fanno comodo è testata in real time, è empirica sulle nostre teste e dovrebbe farci riflettere. Tra 50 anni sapremo (o sapranno) cosa è dannoso e cosa non lo è, ma intanto vorrei poter scegliere autonomamente. Ecco.

Non ci sono prove scientifiche che mettano in relazione l’esposizione ai campi elettromagnetici con l’insorgere di malattie quali cancro, leucemie ed altri disturbi, ma esiste uno studio che parla della sindrome da intolleranza elettromagnetica, che viene riconosciuta come una malattia a tutti gli effetti in Svezia.
Secondo lo studio, questa sindrome potrebbe essere collegata a malattie come cancro e Alzheimer, anche se al momento mancano prove evidenti.

Su queste considerazione, il Consiglio Europeo ha deciso di redigere il documento con lo scopo cautelativo di proteggere i ragazzi in fase di crescita, la categoria di persone più sensibili a fattori esterni come appunto le radiazioni.
Sebbene non ci siano conferme scientifiche, infatti, il Consiglio ritiene che sia meglio prevenire anzichè ripetere quanto accaduto in passato con sostanze come il tabacco, il cui collegamento con il cancro è stato accertato soltanto dopo costosi studi e, soprattutto, dopo che milioni di persone si sono ammalate dopo averne abusato.

Siamo fruitori o schiavi della rete?! Peggio dei pesci….

By

Oms: i cellulari potrebbero causare il cancro, i palmari alienazione(dico io).

Lo si è sempre pensato, qualche volta detto a denti stretti con il laconico timore di portare un pò sfiga… ora che l’ OMS, l’organizzazione mondiale della sanità ha ufficialmente dichiarato che l’utilizzo intensivo di cellulari è potenzialmente dannoso per la salute lo si può dire a voce alta e qualche considerazione in più andrebbe fatta.

L’Oms  ha definito i telefonini come possibly carcinogenic. L’uso dei telefoni cellulari è “potenzialmente” cancerogeno per l’uomo, così come tutti i campi elettromagnetici di radiofrequenze. Il Centro Internazionale di Ricerca sul Cancro, un’agenzia dell’Oms, ha inserito i telefoni portatili nella categoria 2B di una scala che va da 1 a 5, dove uno sta per le sostanze certamente cancerogene, cinque per quelle non cancerogene.

“Il problema maggiore è che spesso servono molti anni di esposizione prima di vedere le conseguenze di questi fattori ambientali”, ha detto alla Cnn il dottor Keith Black, capo del dipartimento di neurologia al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles.

Cellulari, palmari continuamente connessi al web con cui si scambiano pacchetti di dati e tengono una sorta di comunicazione sempre aperta, (a discapito della comunicazione vera, quella fatta di gesti e sguardi), le reti wifi, tutti i dispositivi bluetooth, gli impulsi elettromagnetici inviati dai dispositivi dei telecomandi, i forni a microonde, gli elettrodomestici, i computer e i monitor e ripetitori televisivi. Centrali elettriche, antenne telefoniche, onde radio. Siamo immersi nella merda.

Non chiedetevi cosa disturba il nostro sonno, perchè aumentano allergie, intolleranze, disagi psico sociali malattie e tumori.

Anche altri studi più recenti gettano pesanti ombre sui possibili danni che i telefoni cellulari sarebbero in grado di provocare al Dna, alle funzioni cerebrali e anche alla conta spermatica di chi li usa assiduamente. I risultati più eclatanti sono stati da poco presentati al meeting dell’Environmental Health Trust in collaborazione con la società di ricerca sul cancro turca, che si è tenuto ad Istanbul. Secondo dati della ricercatrice Nesrin Seyhan, collaboratrice sia dell’Onu sia della Nato e fondatore del Centro sulla protezione dalle radiazioni non-ionizzanti, basterebbero quattro ore di esposizione a radiofrequenza e campi elettromagnetici, per annientare la capacità del cervello umano di riparare i geni danneggiati.

Nelle istruzioni dell’iPhone 4 si legge “Nell’effettuare telefonate, tenere il telefono a una distanza di almeno 1 cm e mezzo dal corpo“, mentre il BlackBerry suggerisce una distanza di almeno 2 cm e mezzo…. ma vi rendete conto? Per utilizzare uno SMARTPHONE andiamo a metterci in pericolo di vita?! Ne vale la pena? Vi sentite felici a fine giornata o meno soli in pausa pranzo?

Sono convinto che senza tutte queste interferenze il nostro corpo e il nostro organismo si sentirebbero meglio. Maggiormente energico, più sano e robusto. La mente più fresca, serena e rilassata senza incorrere nelle varie nevrosi da “ricezione di email”. Ne gioverebbero i rapporti umani, le persone come individui non come utenti web iperconnessi con lo smartphone. -Alla faccia delle amicizie su Facebook-

Tornando ai nostri manuali da buoni utenti come siamo…e se non ci fossero davvero tali rischi tali aziende non metterebbero MAI un’indicazione del genere che può (si spera) far riflettere e cambiare tendenze del mercato. Non firmerebbero mai la propria pericolosità.

Detto questo, fumiamo, mangiamo troppo (e male), rischiamo malattie veneree e siamo ancora qui a parlarne.

Per ora.