CWM

Vale Riccione

Siti Web & Consulenza Web Marketing

By

Sito web per condomini tra le novità condominiali

Condominio, cambia tutto: vietato vietare animali e l’ok alle parabole sui balconi.

ARRIVA IL SITO WEB CONDOMINIALE

Nel Paese dei proprietari di casa (possiede un immobile circa il 75% dei cittadini ) può apparire un paradosso che ci siano voluti 70 anni per riformare le norme che disciplinano la vita dei condomini. Ma tant’è: meglio tardi che mai.
Scatta il 18 giugno il provvedimento organico che mette finalmente ordine in una materia che fino ad oggi è stata regolata da una ventina di articoli del codice civile rimasti pressoché invariati dal 1942. La riforma è molto importante perché riguarda i rapporti fra 30 milioni di italiani che convivono nei palazzi. E tocca vari punti tra i quali gli amministratori, le assemblee, i lavori condominiali, il riscaldamento, fino alle decisioni sugli inquilini morosi a sulla presenza di animali domestici.

SITO WEB

L’assemblea potrà decidere l’apertura di un sito internet condominiale, curato dall’amministratore. Non dovrà essere un sito-vetrina ma servirà alla pubblicazione online di tutta la documentazione assembleare (verbali, delibere) e dei dati contabili (estratto conto, situazione pagamenti). Ogni condomino potrà accedervi con una password. Per l’attivazione del sito è necessario il 50% + 1 dei votanti.

QUORUM

La vita negli edifici in cui vivono circa 30 milioni di italiani sta per cambiare. Nuove regole in arrivo per gli amministratori, le assemblee, la gestione economica e più in generale per ciò che ciascun condomino può o non può fare. L’intervento legislativo, in particolare, modifica profondamente la figura dell’amministratore di condominio. Il quale, oltre a non poter esercitare la propria attività in presenza di reati penali contro il patrimonio, sarà sottoposto ad obblighi molto più stringenti in fatto di trasparenza sulla gestione finanziaria.
Una delle novità più importanti è relativa al cambiamento del quorum per la validità dell’assemblea e delle sue delibere: per la costituzione delle assemblee, servirà sempre più del 50% dei condomini.

ANIMALI

Sarà vietato vietare con regolamento condominiale la presenza di animali domestici nelle abitazioni, mentre il singolo condomino potrà installare una parabola su iniziativa personale. Tutte le entrate e le uscite del condominio devono passare su un conto corrente bancario intestato al condominio, mentre per quanto riguarda le innovazioni che riguardano la sicurezza, la salubrità, la rimozione delle barriere architettoniche, il risparmio energetico, i parcheggi, le antenne e gli impianti telematici centralizzati sarà sufficiente il voto dell’assemblea col 50% + 1 degli intervenuti.

IL VERBALE

Le delibere nulle potranno essere impugnate senza limiti di tempo da chiunque ha un interesse da dimostrare. Le delibere annullabili (contrarie alla legge o al regolamento di condominio) potranno essere impugnate dai condomini dissenzienti o dagli astenuti, entro 30 giorni dalla data di deliberazione, e dagli assenti entro 30 giorni dalla data di comunicazione del verbale.

Nei confronti dei condomini in ritardo col pagamento delle spese condominiali, dopo 6 mesi dal rendiconto in cui risulta la morosità, l’amministratore ha l’obbligo di richiedere il decreto ingiuntivo, salvo dispensa assembleare. Gli impianti di energia da fonti rinnovabili potranno essere installati sulle parti comuni anche se destinati ad alimentare singole unità immobiliari.

IMPIANTI TV

E’ stata ampliata la definizione di parti comuni comprendendo anche le antenne e gli impianti telematici e i sottotetti con caratteristiche strutturali e funzionali comuni. Per cambiare la destinazione d’uso delle parti comuni serve il voto dell’80% dei partecipanti. Il singolo condomino potrà staccarsi dall’impianto centralizzato di riscaldamento se il suo appartamento non è sufficientemente riscaldato per problemi tecnici dell’impianto condominiale e se il distacco non comporta squilibri che compromettono la normale erogazione di calore agli altri appartamenti.

Se il distacco comporta una spesa aggiuntiva, chi si separa deve partecipare alle spese di manutenzione straordinaria dell’impianto. Le violazioni al regolamento condominiale verranno sanzionate con multe da 200 fino a 800 euro in caso di recidiva.

By

Sito Weekend del camionista online

E’ messo online il nuovo sito

http://www.weekenddelcamionista.it/

By

Restyling blog

È online la nuova versione del blog ottimizzato per device mobili…

20120927-232655.jpg

By

CWM – Consulenza Web Marketing Riccione

CWM

Consulente Web Marketing a Riccione per la consulenza sul posizionamento di siti web nei motori di ricerca su internet come Google, Yahoo, Bing e Ask attraverso l’indicizzazione del sito internet aziendale o turistico  con l’ottimizzazione delle risorse e la pubblicità online come campagne PPC low cost

20120107-002024.jpg

By

Cattolica, sito ufficiale

Volevo esprimere il mio modesto parere sul sito ufficiale di Cattolica.

Il sito è a dir poco imbarazzante, una grafica sempliciotta, confusionale, difficile nella navigazione per la mancanza di una logica strutturale.
I permalink sono confinati a pochi pixel e si deve tirare ad indovinare su dove si possa cliccare per avere una risposta positiva nello schermo. L’impaginazione è sommaria, i contenuti ricercati sono sempre gli ultimi ad essere trovati, gif animate….neanche i siti degli asili nidi li usano più (a parte gli hotel della riviera).  Che abbia certificazioni W3C poco importa se l’utente si trova in mezzo a quel casino!

Finchè ci saranno bandi senza una reale meritocrazia tecnica, forse è meglio che una cittadina come Cattolica non abbia un sito che la rappresenti.

Non se lo merita.

Provare per credere:
http://www.cattolica.net/