CWM

Vale Riccione

Siti Web & Consulenza Web Marketing

By

World map of Social Networks

Verifichiamo la situazione dei social network nel mondo.


La marcia di Facebook verso la conquista di nuovi territori non accenna a fermarsi (sono 111 su 131 le nazioni in cui risulta dominante). In questi mesi ha avuto la meglio su reti sociali locali che sembravano difficili da scavalcare come Friendster nelle Filippine, Wretch a Taiwan, One in Lituania o Hi5 in Portogallo, Peru, Romania, Tailandia.

Ad Orkut ha strappato l’Estonia e forse l’India (qui i dati sono discordanti).
I paesi che resistono sono quelli dell’ex Unione Sovietica, affezionati a Odnoklassniki e V Kontakte, e in Europa l’Ungheria, la Polonia e l’Olanda.

Per alcune nazioni ho provato ad analizzare anche i follower di Facebook ed ho scoperto che, a distanza di un anno, Twitter ha iniziato ad avere la meglio su MySpace (in Australia e Canada) e su Bebo (in UK). In alcuni casi al terzo posto si affaccia lentamente anche Linkedin. Nel nostro paese a molta distanza da Facebook la lotta è tra Badoo e MySpace.

[L’analisi completa qui]

By

Statistiche Social Network uomini e donne

300 milioni di utenti sono davvero tanti.

Le persone su Facebook possono comunicare tra loro in maniera semplice e veloce con chat e messaggi.
Qual è, però, la percentuale di utenti maschi e femmine che decidono di usare il social network?

Una statistica, elaborata da Pingdom, rivela i dati del bilancio tra uomini e donne iscritti a 19 reti sociali: Facebook, LinkedIn, MySpace, Twitter, Slashdot, Reddit, Digg, Delicious, StumbleUpon, FriendFeed, Last.fm, Friendster, LiveJournal, Hi5, Imeem, Ning, Xanga, Classmates.com, Bebo.
I risultati di tale ricerca svelano le percentuali di utenti che entrano a far parte dei social network, descrivendone la concentrazione in termini di genere:

1. I social sites che si occupano di divulgare informazioni e news registrano un più alto tasso di maschi rispetto alle donne. Sladshot la fa da padrone con 82% di utenti uomini.

2. L’84% degli iscritti su 16 dei 19 siti studiati sono donne.

3. Twitter e Facebook hanno, più o meno, la stessa concentrazione di utenti donne: il primo registra un tasso del 59%, il secondo del 57%.

4. Sul totale dei 19 siti analizzati il valore degli iscritti si divide tra 47% uomini e 53% donne.

5. Il sito con la maggior concentrazione di utenti di sesso femminile è Bebo con una percentuale del 66%.

Una domanda: quale sarà il fattore chiave che spinge, di più un genere rispetto all’altro, ad iscriversi ad un social network?

Sarebbe interessante scoprirlo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Follow Twitter Vale click on…