CWM

Vale Riccione

Siti Web & Consulenza Web Marketing

By

Spari alla porta di Valerio Morelli dei 5 stelle e i giornali tacciono

“Solidarietà massima a Valerio Morelli consigliere comunale del Movimento 5 Stelle a Lizzano. Questa notte qualcuno ha sparato con un fucile a canne mozze alla sua porta di casa , per fortuna Valerio e la famiglia non erano nell’abitazione. Non so ancora cosa sia successo in dettaglio, ma mi sembra chiaro che questo sia un segnale ben preciso e intimidatorio contro chi vuole cambiare realmente le cose a Lizzano. Qualunque cosa sia successa oggi è un giorno dove tutti insieme dobbiamo gridare ancora più forte che la MAFIA è UNA MONTAGNA DI MERDA, VALERIO SIAMO CON TE!!!”

La stampa per ora tace.

Parliamone noi su Twitter: usiamo l’hashtag #VALERIOMORELLI per esprimere la nostra solidarietà a lui e alla sua famiglia. Di qualsiasi fede politica voi siate, è un episodio inaccettabile che va denunciato con forza.

By

Immobili a San Marino ignoti al catasto. C’entra la mafia?

Si sta diffondendo il sospetto che, nella Repubblica di San Marino, il gran numero di immobili del tutto ignoti al catasto in quanto non allibrati, oltre a costituire una beffa per gli onesti, potrebbe essere una conseguenza della malavita organizzata italiana (sottobosco politico affaristico) di cui ha trattato la Commissione Antimafia.

Mafia San MarinoLa Commissione antimafia abbia dimostrato che in esso in questi ultimi anni si è annidata addirittura la malavita organizzata italiana. Per quattro volte nella relazione antimafia si parla appunto di sottobosco politico affaristico.

Detto sottobosco deriva dall’humus costituito a suo tempo da 548 società anonime, oltre 300 immobiliari, 120 fondazioni circa, migliaia di società per azioni e società a responsabilità limitata con azioni e quote intestate a fiduciarie anche di paesi offshore. Sottobosco fatto sopravvivere con l’escamotage di abolire le società anonime ma non l’anonimato societario, grazie al mantenimento delle fiduciarie.

Nella campagna elettorale c’è stata una, una sola delle 11 formazioni politiche, che ha caratterizzato la sua iniziativa su tale punto, mobilitando l’opinione pubblica attraverso proposte atte a scardinare detto sistema.

Sul fatto che la malavita italiana si sia servita della speculazione edilizia a San Marino (fino a devastarne il territorio), si sono avute autorevoli conferme anche a livello politico sia da membri dell’opposizione che della maggioranza.

Sugli immobili non allibrati niente imposte. Nemmeno la patrimoniale.

By

In italia esistono solo caste e pensiero mafia

Maurizio Crozza – Ballarò 13/12/11 In italia caste e mafia

“Abbiamo colpito i pensionati, va bene! Poi quell’altra categoria… quelli che mangiano la pera cotta… quella casta di bastardi, quelli col bastone in mano… gli anziani! E poi quegli altri, non i notai … non è notai, è la costa dei nonni!

Ma perchè è slittata la manovra per i farmacisti… ma perchè non si possono toccare le farmacie… perchè hanno fuori la croce cosa sono luoghi di culto anche loro?! La croce è verde. Son contrari alla liberalizzazione delle farmacie, hanno ragione: oggi essere un titolare di farmacia è durissima: intanto devi essere nato da una famiglia di farmacisti, poi devi avere il camice bianco e l’aria un po scazzata…. sembrano dei medici col bisturi ma lo usano solo per togliere i tagliandino dalle scatolette…sai si danno il tono da medici! …Sono 6,90 grazie!

La cosa strana è che il pdl che è liberale sia contro le liberalizzazioni e il pd che è di sinistra è a favore! Ma non è un problema di destra o sinistra….

Il problema è che le farmacie è meglio che non le tocchi! I tassisti è meglio che non li tocchi! I notai è meglio che non li tocchi ! Vuoi liberalizzare qualcuno? Liberalizza quelli che hanno il 41 bis…. liberalizzali tutti!

E’ il pensiero MAFIA. E in questo paese ce lo abbiamo tutti, sotto il camice dei farmacisti, è sul cruscotto dei tassisti, sulle scrivanie dei notai, sul salva schermo dei giornalisti, sugli scranni dei parlamentari e le chiamano lobby….

Sono quelli che hanno l’ hobby di bloccare questo paese.

In italia non si riescono a toccare le caste, Monti è riuscito a mettere le mani nelle tasche degli italiani ma non nelle caste!”

Crozza, 13 dicembre 2011.