CWM

Vale Riccione

Siti Web & Consulenza Web Marketing

By

You Tube Canali a Pagamento

Come previsto, YouTube, il portale video di proprietà di Google, ha dato il via a una serie di canali a pagamento, ai quali si potrà accedere versando un canone mensile che parte da 0,99 dollari fino ad arrivare a 9.99 dollari. Su ogni canale è prevista una prova gratuita di 14 giorni. L’accessibilità è garantita da ogni dispositivo come computer desktop, cellulare, tablet e TV.

L’attivazione di queste aree a pagamento (attualmente 54) consentirà a Google di acquisire maggiori entrate da YouTube, “ma i produttori di contenuti riceveranno la quota maggiore dei canoni”, ha fatto sapere la società. I partner avranno anche la facoltà di includere annunci nei loro contenuti. “Non appena appaiono nuovi canali, ci assicureremo che abbiano la massima visibilità, proprio come aiutiamo a trovare e sottoscrivere tutti i canali preferiti dagli utenti su YouTube“, si legge nel post pubblicato sul blog ufficiale. Google ha anche confermato che i contenuti predentemente offerti in modo gratuito, rimarranno tali.

youtube canali pagamento“Oggi più di un milione di canali genera entrate pubblicitarie su Youtube e una delle richieste più frequenti che ci viene fatta è quella di garantire maggiore flessibilità nella monetizzazione e nella distribuzione. Abbiamo lavorato su questo fronte”, si legge nella comunicazione ufficiale dedicata al progetto.

YouTube, creata come start-up nel 2005, fu acquisita da Google nel 2006 per circa 1,7 miliardi di dollari, quando il portale di video-sharing contava solo 50 milioni di utenti nel mondo. Attualmente il numero di visitatori unici ha toccato un miliardo al mese, generando più di sei milioni di ore di video. La crescita negli ultimi dodici mesi è stata del 25%. Praticamente un utente Internet su due visita YouTube.